Hebron (....e bad news sull'acqua...)

Carissimi,
oggi Hebron.
Come al solito e' sempre emotivamente provante camminare per la old city e parlare con la gente che in quel posto riesce a viverci. Pero' devo anche ammettere che e' molto bello quando da un anno con l'altro le persone si ricordano di noi e dimostrano la loro gratitudine sul fatto che c'e' chi ritorna!
Nella moschea come sempre tanti militari che senza alcun rispetto camminano sui tappeti con i loro scarponi e le armi addosso, ma questa volta un turista ebreo si e' irritato piu' di noi ed ha ripreso questi baldi giovani, chiedendo loro di rispettare i luoghi sacri altrui cosi' come e' richiesto da parte loro il rispetto per i luoghi sacri degli ebrei.
D'altra parte lui aveva il 'titolo' per farlo...
Ora ci aspetta l'ultimo meeting con i nostri bambini ed il triste saluto all'anno prossimo (o chissa' anche prima!).
Nel frattempo no hot water, ma come ormai sappiamo...qui non si puo' avere tutto nello stesso momento!!!
Un abbraccio a tutti voi che ci seguite.

mi spiace

per l'acqua. uff! spero tutto si risolva in tempi da non creare troppo disagio.

mi piace l'immagine dell'ebreo che riprende il soldato sionista, credo che tocchi a loro fare la "voce grossa" nel dissociarsi da un movimento che pretende (per sporchi e vili scopi) di rappresentare gli ebrei che invece sono ben altra cosa...

non vedo l'ora di riabbracciarvi e congratularmi personalmente per la fantastica impresa che avete portato avanti tra mille difficoltà ed ostacoli. bravissimi!

a presto
rod

anarko | 5 Gennaio, 2011 - 19:36