I bambini del centro e i primi incontri

L’intera mattinata di ieri è stata dedicata alla ricerca di materiale da poter portare in Italia. Tanti manufatti artigianali made in Palestina sono stati comprati e riempiranno le nostre valigie al ritorno!
Nel pomeriggio invece c’è stato il primo incontro con I bambini del centro. Il gruppo dei piccoli!! (sempre incredibili: da mettere in valigia pure loro e portarceli via tutti!!!)


Non appena arrivati abbiamo avuto due piacevoli sorprese : la presenza di Ahlam (precedente educatrice) e quella di suor Salwa.
L’intero pomeriggio è quindi volato via tra balletti, canzoni e recite improvvisate dai bambini per noi!
Nella mattinata di oggi ci siamo invece incontrati con la prof Daqaq, dell’universita di Betlemme, per discutere con lei il nostro progetto e verificare la possibilità di collaborare con loro. La professoressa ci ha poi indirizzato verso una persona molto interessante: Nady, agronomo di professione e membro dell’ ICP (Institute of Community Partenership).
Con nostra piacevole sorpresa Nady ci ha offerto una mano proponendoci il supporto di alcuni studenti di agraria, la possibilità di guidarci nella scelta del terreno, nelle pratiche contrattuali e poi nel lavoro più tecnico di coltivazione. (…fish mushkela?)
Tra I progetti dell’ICP infatti c’è proprio quello di incrementare il numero delle coltivazioni di ulivo in opposizione alle rappresaglie dell’esercito e dei coloni israeliani che periodicamente distruggono interi campi coltivati.
L’esito dell’incontro è stato quindi molto positivo. Ma di certo la ricerca non puo ritenersi conclusa. Nei prossimi giorni provvederemo a far incontrare direttamente Lina (l’educatrice di AMAL) con Nady , in modo da verificare la fattibilità di quanto ci è stato proposto. Naturalmente il nostro lavoro di ricerca non è da considerarsi concluso. Domani infatti saremo al mitico Hotel Jerusalem (a Jerusalemme appunto!) per incontrare un altro contatto: Issa, che ci è stato introdotto da Costantino e che potrebbe rivelarsi una risorsa utile. Per venerdì invece è previsto un sopralluogo in uno dei possibili terreni dove si potrebbe partire con il nostro progetto.

buone nuove

olèé
siam contenti di vedere che tutto si muove e ci sono tante cose in ballo...
continuate ad aggiornarci, nella speranza che a breve qualcosa si concretizzi per il meglio!

anarko | 29 Dicembre, 2010 - 19:20