LA PALESTINA A VENIRE

17 Apr 2009 - 21:00
17 Apr 2009 - 23:30
Etc/GMT+1

Venerdì 17 aprile 2009 - ore 21.00
Presso la Casa della Cultura
Milano - via Borgogna 3 – MM1 San Babila


IL MEDIO ORIENTE DOPO I FATTI DI GAZA E LE ELEZIONI IN ISRAELE


LA PALESTINA A VENIRE

Storia e attualità di una nazione senza stato


Lezione magistrale di ELIAS SANBAR

Il dibattito successivo sarà moderato da Maria Nadotti

Traduzione consecutiva dal francese

Storico, saggista, poeta, Elias Sanbar è nato a Haifa nel 1947. Aveva un anno, quando la sua famiglia fu cacciata dalla Palestina, al momento della creazione dello stato di Israele nel 1948.
Stabilitosi in Libano con la famiglia, milita fin dalla più giovane età in seno alle organizzazioni che difendono la causa palestinese. “Era il nostro turno”, dice Sanbar, “volevamo fare meglio dei nostri predecessori [...]. Abbiamo dovuto lottare perché le parole ‘Palestina’ e ‘Palestinesi’ non scomparissero. E ci siamo riusciti.”
Nel 1969 si trasferisce a Parigi per completare gli studi. Storico di professione, insegna a Parigi (Parigi VII), in Libano e negli Stati Uniti (Princeton). Nel 1981 fonda a Parigi “La Revue d’études palestinienes”, di cui è direttore. Ha lavorato per il cinema, tradotto in francese vari poeti arabi (tra cui in particolare Mahmud Darwish) e scritto numerosi saggi, tra i quali: Palestine 1948: L'Expulsion, Institut des études palestiniennes 1984; Palestine, le pays à venir, L’Olivier 1996; Palestiniens, la photographie d'une terre et de son peuple de 1839 à nos jours, Hazan 2004; Il Palestinese: figure di un'identità. Le origini e il divenire, Yaca Book 2005. Insieme a Farouk Mardam-Bey ha curato vari testi, tra i quali: Gerusalemme: il sacro e il politico, Bollati Boringhieri 2002; Droit auretour : Le problème des réfugiés palestiniens, Sindbad 2002; Être arabe, Sindbad 2005.
Nel 1993 ha partecipato alle trattative bilaterali di Washington.