THEATRE OF RESISTANCE

11 Apr 2016 - 17:00
14 Apr 2016 - 22:30
Etc/GMT+1

SECONDO MODULO
PRATICHE DI RESISTENZA CULTURALE





Condotto da HASSAN TAHA e HAMUDI DABDOUB,
attori del FREEDOM BUS
11 -12 -13 14 Aprile, dalle 17:00 alle 22:30
Casa della Carità, via Brambilla 8 (MM2 CRESCENZAGO) Milano

A Jenin, in Palestina, all'interno dei campi profughi, opera da 10 anni il Freedom Theatre. Il teatro fondato dall'attivista israeliana Arna Mer Khamis con l'obiettivo di generare una resistenza culturale capace di rafforzare i giovani e le donne all'interno della comunità, e di esplorare il potenziale dell'arte come catalizzatore di cambiamento sociale.

Da quattro anni il Freedom Theatre ha deciso di essere presente nei territori occupati attraverso un nuovo progetto: il Freedom Bus. Un autobus viaggia nei territori occupati per portare attori e musicisti palestinesi a incontrare le storie vere delle comunità presenti nei villaggi occupati, e restituire loro le proprie storie attraverso improvvisazioni teatrali. Questo approccio, conosciuto come Playback Theatre, ha dimostrato di essere un potente veicolo di testimonianza, solidarietà e advocacy.

Oltre alle performance teatrali il Freedom Bus è presente sui territori attraverso solidarity walk, visite alle comunità, musica dal vivo, workshop e educational talk. Organizza, inoltre, permanenze di più giorni, interventi di ricostruzione e supporto agli abitanti in occasione di aggessioni militari. Al cuore delle attività del Freedom Bus c'è la convinzione che il coinvolgimento delle comunità, la solidarietà attiva e l'espressione creativa siano vitali nel percorso verso un mondo animato da giustizia, pace e uguaglianza.

Hassan Taha e Hamudi Dabdoub sono attori palestinesi del Playback Theatre che partecipano al progetto Freedom Bus. Il loro laboraatorio mira a:

  • esplorare le tecniche teatrali proprie della metodologia adottata dal playback theatre,
  • esplorare, in chiave teatrale, la relazione tra movimento e stato psicologico (anche attraverso l'uso della maschera)
  • lavorare sull'immaginazione del gruppo per la creazione di improvvisazioni teatrali
  • condividere le esperienze maturate rispetto alle comunità incontrate durante l'esperienza del Freedom Bus.

Secondo modulo di Theatre of Resistance, per approfodire gli strumenti incontrati nel primo modulo e metterli in relazione con la realtà palestinese. Un laboratorio intensivo che offre la possibilità di confrontarsi con attori professionisti, che hanno maturato strumenti specifici per intervenire in zone soggette a violenza strutturale, con la finalità di stimolare resilenza e resistenza culturale.

Per informazioni e iscrizioni:
328 9111855 (Chiara Zanetti)
389 9939685 (Azzurra Spirito)

Il costo del corso è di 250 euro. Laboratorio a numero chiuso.

Riservati la possibilità di partecipare: manifesta il tuo interesse candidandoti con l'invio di una mail a theatresistance@gmail.com.

Il ricavato finanzierà il prossimo Summer Camp promosso da Psychologists for Human Rights

*Per chi interessato a frequentare più di un modulo sono previste riduzioni. Agevolazioni riservate agli studenti di Milano Bicocca!