Eventi

Settimana contro l’apartheid israeliano, a sostegno della resistenza palestinese

8 Mar 2014 - 16:00
8 Mar 2014 - 19:00
Etc/GMT+1

L’apartheid è un crimine contro l’umanità. Israele ha privato milioni di palestinesi della loro proprietà e della loro libertà. Ha perpetuato un sistema di gravi discriminazione razziale e disuguaglianza. Ha sistematicamente incarcerato e torturato migliaia di palestinesi, contro tutte le regole della legge internazionale. In particolare, esso ha sferrato una guerra contro una popolazione civile, in particolare bambini.

sabato 8 marzo 2014 h. 16:00
Piazza Cadorna Milano
 

Proiezione "Shoot - The Film"

28 Gen 2014 - 20:30
28 Gen 2014 - 23:30
Etc/GMT+1

L'associazione "Amal | bambini per la pace - onlus" presenta "Shoot - The Film" di Samantha Comizzoli, documentario sulla resistenza palestinese.
Seguirà dibattito con la regista e i protagonisti.

Questo documentario nasce da immagini catturate con videocamera e telefonino durante i tre mesi di attivismo per i diritti umani che l’autrice ha svolto in Palestina con l’International Solidarity Movement.
E’ una testimonianza sulla resistenza palestinese non violenta e sui crimini perpetrati da Israele.
Il documentario dura all’incirca novanta minuti ed è arricchito da alcuni filmati del reporter palestinese Odai Qaddomi, fotografo e videoreporter nelle manifestazioni di Kuffr Qaddum.
Due protagonisti della Resistenza palestinese saranno presenti per il tour del documentario: Murad per Kuffr Qaddum e Hakima per Asira.Hakima Hasan Motlaq, 35 anni, sposata, fondatrice e direttrice della Fondazione Retaj delle donne palestinesi di Asira. Murad è coordinatore del Comitato di Resistenza Popolare a Kuffr Qaddum, come lavoro è responsabile delle pubbliche relazioni e dei media al Ministero dell’istruzione nel distretto di Qalqilya.
Il titolo “Shoot” (sparo) si riferisce a ciò che ha colpito l’autrice.

Dove: CAM (Centro Aggregazione Multifunzionale) GARIBALDI
Corso Garibaldi 27, angolo Via degli Angioli 2 - Milano

Info: www.shootthefilm.com
Regista e Autrice: Samantha Comizzoli
Sito: samanthacomizzoli.blogspot.it
FB: www.facebook.com/samantha.comizzoli

Manifestazione Nazionale

30 Nov 2013 - 00:00
Etc/GMT+2

Viaggio di conoscenza in Palestina 2013 - Casa per la Pace di Milano e Handala Project Bergamo

19 Ago 2013 - 00:00
1 Set 2013 - 23:59
Etc/GMT+1

Un'estate diversa, un viaggio di conoscenza in Israele e Palestina

Casa per la Pace di Milano e Handala Project Bergamo organizzano un viaggio di conoscenza in Palestina - agosto 2013

Handala Project Bergamo e Casa per la Pace Milano organizzano un viaggio in Israele-Palestina. L’esperienza si compone di visite ai luoghi del conflitto, incontri con associazioni e attivisti per i diritti umani, la pace, la lotta non-violenta contro l’occupazione, condivisione di frammenti di vita quotidiana con giovani palestinesi dei campi profughi.
 

on the road 25 posti - termine iscrizioni 30 aprile 2013
prezzi 600,00 € a persona escluso volo e assicurazione
partenze dal 19/08/2013 al 01/09/2013. durata 15 giorni

contatta l'organizzatore, prenota e richiedi informazioni: http://www.vacanzefaidate.com/proposta/unestate-diversa-un-viaggio-di-conoscenza-in-israele-e-palestina/prenota#bookform

www.casaperlapacemilano.it - progettohandala.wordpress.com

AllegatoDimensione
Palestina2013_RT_web.jpg180.97 KB
Palestina2013_FR_web.jpg170.17 KB

Campo Estivo Internazionale 2013 - GAP Parma

14 Ago 2013 - 07:00
28 Ago 2013 - 23:00
Etc/GMT+1

Campo Estivo Internazionale

Amal Al-Mustaqbal”

Campo profughi di Aida - Betlemme, Palestina

14-28 agosto 2013

Anche quest’anno il Gruppo di Azione per la Palestina di Parma organizza e promuove un campo estivo di lavoro presso il centro culturale “Amal al-Mustaqbal” (“speranza nel futuro”) nel campo profughi di Aida, Betlemme. Le mattine saranno dedicate alle attività di centro estivo con i bambini del campo (dai 3 agli 11 anni); le attività pomeridiane saranno invece rivolte ad acquisire consapevolezza riguardo la questione palestinese, a conoscere e vivere in prima persona la realtà dell’occupazione, la vita quotidiana in Palestina ma anche la grandezza di una cultura diversa dalla nostra e di un popolo che da più di sessant’anni ha fatto della sua esistenza una Resistenza.
 

 ATTIVITA’

  • centro estivo mattutino (ore 9,00-13,00) con i bambini del campo profughi: attività ludiche, culturali, artistiche

  • escursione di due giorni (15-16/08) al villaggio di al-Ma’sara: partecipazione alla manifestazione settimanale contro la costruzione del muro, pernottamento

  • escursione di due giorni (22-23/08) a Yatta (At-Tuwani): visita dei territori, incontro con gli abitanti e pernottamento

  • gite pomeridiane ad al-Walaja (Betlemme) ed alla città di Hebron

  • incontro con i prigionieri politici

  • lavori manuali e organizzazione di attività all’interno del centro (manutenzione degli spazi, proiezione di film e documentari, organizzazione di momenti assembleari su specifici temi)

  • attività all’interno del campo profughi di Aida (incontri con le famiglie e con gli abitanti, murales…)

INFORMAZIONI PER I VOLONTARI IN PARTENZA

  • la quota di iscrizione è di 300 euro (da versare all’arrivo a Betlemme): sono inclusi l’alloggio ed i pasti; sono escluse le gite ad al-Ma’sara, at-Tuwani (costo stimato 10-15 euro) e le spese accessorie

  • le spese del viaggio sono a carico dei volontari che provvederanno autonomamente ad acquistare il biglietto aereo ed a raggiungere il gruppo martedì 13/08 a Gerusalemme (da cui si partirà assieme per Betlemme)

  • è necessario avere un passaporto valido, possibilmente senza timbri di paesi arabi  (per evitare lunghi interrogatori all’ingresso in Israele)

  • bisogna portare l’occorrente per dormire (sacco a pelo)

  • non sono richieste competenze specifiche, solo buona volontà e spirito di adattamento. La conoscenza dell’inglese è consigliata ma non è obbligatoria

REGOLAMENTO INTERNO DEL CAMPO

  1. è fondamentale il rispetto delle usanze e delle tradizioni del luogo: per i trasgressori saranno presi provvedimenti
  2. mantenere un comportamento dignitoso, il che include il rispetto degli altri, l’abbigliamento (per le donne: evitare indumenti troppo attillati, pantaloni o gonne sopra al ginocchio, canottiere; per gli uomini: non stare a petto nudo) e astenersi da qualunque genere di comportamento non idoneo in pubblico
  3. tutte le decisioni riguardo al campo ed alle attività saranno prese collettivamente in un momento assembleare quotidiano: tutti sono caldamente invitati a partecipare attivamente alle assemblee, ponendo problemi e proposte. Le decisioni, una volta prese, sono insindacabili e vincolanti per tutti
  4. impegnarsi a organizzare, seguire e partecipare a tutte le attività del campo
  5. non fare uso di alcol o di qualsiasi tipo di stupefacente.


 

Per iscriversi è necessario compilare il modulo in allegato e inviarlo all’indirizzo gap.parma@gmail.com
 

Nel mese di maggio verrà organizzato a Parma un training della durata di un giorno per prepararsi alla partenza e ricevere tutte le informazioni necessarie per il viaggio (la data precisa verrà tempestivamente comunicata sul sito e via e-mail agli interessati).
 

Con la Palestina nel cuore, fino alla vittoria!
 

GAP-Parma, Gruppo di Azione per la Palestina
www.gruppoazionepalestina.noblogs.org