01 Luglio 2014

Darl muro che circonda Betlemme..

Sta notte e sta mattina prima notte di risposta israeliana all'omicidio dei tre coloni (che se anche non è stato rivendicato da nessuno ha aperto per Israele la caccia all'uomo di Hamas, o meglio di qualsiasi palestinese). Sta notte sono entrati a Doha, quartiere alla periferia di Betlemme e vicino al campo profughi di Deisha, entrando come al solito nelle case con bombe e mettendo a soqquadro tutto quello che trovavano. Fuori da Betlemme la situazione è ancora peggio. Al khalil (hebron) e Jenin sono militarizzate: ad Al Khalil l'esercito ha distrutto le case di due militanti di Hamas sospettati di c'entrare qualcosa con il "rapimento" mentre sta mattina a Jenin un soldato ha ammazzato un ragazzo che passava per la strada durante gli scontri seguiti ad alcuni arresti (come al solito arresti per i quali non è stata esplicitata alcuna motivazione ufficiale).
Gli spostamenti tra le città sono praticamente impossibili. La strada tra Nablus e Ramallah pare sia stata chiusa.
Intanto sembra farsi sempre più forte la paura di un altro attacco massiccio sulla Striscia, dopo che -sempre sta notte- un raid aereo ha colpito di nuovo Gaza. Ma non sappiamo ancora esattamente cosa succederà.
Stay tuned. Stay human.

Posted In