blog di umberto

rientro

L'acqua e' tornata!!!!
Poco dopo e' arrivato uno specialist man che ha a perto una condotta da un recipiente di riserva.
Ultima doccia
Ultima cena
Ultimi saluti
...e poi a casa.

Rimangono qui Roberto e Monica che ci diranno al loro ritorno cosa saranno riusciti a fare.

Alla prossima......................................................................................................?

AAAAAAAAAAAAAAAAAAz...

...me la son tirata!
Oggi, Eid al Fitr, finisce il Ramadan e insieme a lui anche l'acqua.

L'equipaggio AMAL-PHR entra in modalita' "deserto" e si appresta a passare gli ultimi giorni all'asciutto!

acqua azzurra....

qui abetlemme l'acqua e' finita da piu' di un mese.
Si campa con le vasche che quasi ogni palazzo ha sul tetto o sotto l'edificio.
La sciura di fianco all'ISI center (un tot di figli e una scuocera malata in casa) stamattina ci ha chiesto un paio di taniche d'acqua per le sue necessita' familiari.

In sostanza:
L'acqua e' tutta in possesso degli israeliani,
questi la vendono all'autorita' palestinese che, intanto che si fa pagare salate bollette dalla popolazione, dovrebbe fornirla a tutte le case. Ma da un mese a questa parte....

Noi intanto aspettiamo di vedere l'ultima goccia colare giu' dai nostri rubinetti... vediamo....

Calma piatta

...dopo la cena di ieri sera a casa della famiglia Abu Altam, le riflessioni sull'incredibile calma nei territori occupati si sono moltiplicate.
La madre di Mohammed e' terrorizzata dalla troppa calma, e suo figlio sostiene che questa calma non e' tanto da relazionare al fronte iraniano quanto ad una precisa strategia di politica interna propagandistica nei confronti dell'occidente e di chi accusa Israele di non rispettare i diritti umani.

sssssssst. Silenzio.

Tranquillita' assoluta

...pare che mai come quest'anno il controllo israeliano sui territori sia molto lasco.
Le notizie circolate sui media circa un prossimo attacco di Israele all'Iran stanno circolando per le strade (pare che gia' si accusino i primi rincari su alcuni generi di consumo).

Mi pare che i controlli interni siano veramente blandi, e oltretutto quest'anno sono stati rilasciati migliaia di permessi in piu' per poter andare a Gerusalemme per i consueti pellegrinaggi in occasione del Ramadan.

Riflettendo, ma e' solamente un flash, mi viene da pensare che l'attenzione degli israeliani sia distolta da altro, e che questo magari possa comportare un atteggiamento migliore nei confronti dei palestinesi (per non pressare e non far salire la tensione) ma chissa'... pensieri.

Ad ogni modo le cose funzionano come al solito: appuntamenti ad un'ora che poi e' un'altra. Aspetti una persona e se ne presenta un'altra, capisci una cosa che poi e'...

Abbiamo avuto anche un po' di notizie sulla situazione di Jenin, ma che dobbiamo ancora approfondire.

Oggi sono arrivati altri ospiti qui all'ISI center.
La prima cosa che hanno fatto e' lavarsi i piedi in un recipiente della cucina comunemente usato per lavare la frutta...
Diciamo che l'incontro con 'l'altro' e' sempre qualcosa di creativo... buona notte.