Blog Progetto Ulivi

in arrivo i primi alberi

Ci siamo! I primi alberelli sono arrivati e presumibilmente si inizieranno a piantare verso gli inizi di Marzo. A breve nuovi update :))


ulivi1 ulivi2

ulivi3 ulivi4

ulivi5

The last day

L'ultima serata a Betlemme.
Tanta tristezza e come sempre tante cose che avremmo voluto fare, persone che avremmo desiderato salutare...e poco tempo per fare tutto.
Questa serata la trascorreremo a casa di Lina (l'educatrice del centro Amal) insieme alla sua famiglia e a tanto cibo!
Ripercorreremo insieme il piano di azione per il nuovo progetto per essere sicuri che non ci sia sfuggito nulla e per fissare anche gli ultimi dettagli.
Come ogni volta qui lasciamo un pezzo del nostro cuore che ci "costringe" a ritornare non appena possibile.
Non possiamo negare che l'idea di una doccia calda a casa e' molto allettante, ma in questi momenti tutte le disavventure passano in secondo piano e gia' si pensa al prossimo viaggio...

Un abbraccio a tutte le persone che ci hanno seguito!

Hebron (....e bad news sull'acqua...)

Carissimi,
oggi Hebron.
Come al solito e' sempre emotivamente provante camminare per la old city e parlare con la gente che in quel posto riesce a viverci. Pero' devo anche ammettere che e' molto bello quando da un anno con l'altro le persone si ricordano di noi e dimostrano la loro gratitudine sul fatto che c'e' chi ritorna!
Nella moschea come sempre tanti militari che senza alcun rispetto camminano sui tappeti con i loro scarponi e le armi addosso, ma questa volta un turista ebreo si e' irritato piu' di noi ed ha ripreso questi baldi giovani, chiedendo loro di rispettare i luoghi sacri altrui cosi' come e' richiesto da parte loro il rispetto per i luoghi sacri degli ebrei.
D'altra parte lui aveva il 'titolo' per farlo...
Ora ci aspetta l'ultimo meeting con i nostri bambini ed il triste saluto all'anno prossimo (o chissa' anche prima!).
Nel frattempo no hot water, ma come ormai sappiamo...qui non si puo' avere tutto nello stesso momento!!!
Un abbraccio a tutti voi che ci seguite.

Coji l’acqua… (e due!)

…niente. Questa cosa dell’acqua non mi entra in testa. L’ho persa anche oggi perche’ il boiler ha deciso di non funzionare. Ad ogni modo l’acqua fredda ci ha svegliati e ora ci prepariamo a far visita alla citta’ di Hebron. Ci accompagna il simpaticissimo Said (che cercheremo di non coinvolgere in giri pericolosi in citta’, visto che a noi costerebbero al massimo qualche sassata da parte degli ospitalissimi coloni, mentre a lui chissa’...)
Ad ogni modo partiamo, freschi freschi... alla prossima!!!!

Arieccoci

Dopo aver completato la ricerca del terreno ed essere riusciti a mettere in contatto tra loro tutti i soggetti che nei prossimi mesi dovranno portare avanti il progetto, nei giorni scorsi ci siamo un pò dedicati al secondo scopo di un classico viaggio in Palestina : la conoscenza del territorio, anche perchè tra noi c’è una nuova volontaria, Alessia.
Nei passati due giorni siamo stati in Galilea, Haifa e Nazareth, dove abbiamo avuto modo di passare ancora un pò di tempo con Suor Salwa, con la quale ci eravamo promessi di rivederci durante la sua venuta qui a Betlemme nei primi giorni del nostro viaggio.
Domani invece saremo ad Hebron. Dove per l’occasione avremo come guida un nostro caro amico : Saeed. Nato proprio ad Hebron ma che da anni vive ormai a Betlemme, dove noi l’abbiamo conosciuto negli anni scorsi.

Poi ahimè si rientrerà in Italia..