Associazione ONLUS Amal - ﺍﻣﻞ


apolitica - apartitica - aconfessionale

Serata di autofinanziamento per i Summer Camp 2016 a Betlemme e Gerico

Care/i tutte/i,
siamo ormai in estate e come ogni estate ci apprestiamo a costruire un altro Summer Camp con le bambine ed i bambini di Betlemme e dei campi profughi che circondano la città.
Anche quest'anno il Summer Camp sarà all'interno del campo profughi di Deisheh, così da continuare a favorire quel processo di mobilità ed incontro reciproco dei bambini che ha sempre caratterizzato il modo di fare di Amal.
Sarà un Summer Camp sui mostri, sulle fiabe e sulla magia, un spazio di elaborazione e costruzione collettiva tra arte e teatro, che permetta ai bambini di superare (quanto meno con la fantasia) quel muro che circonda e comprime le loro vite, ma anche di elaborare sogni e paure...
Per questo stiamo organizzando (all'interno delle giornate di formazione rivolte ai volontari ed alle volontarie in partenza, e non solo) una serata di autofinananziamento del Summer Camp per

SABATO 9 LUGLIO allo SPAZIO DEL MUTUO SOCCORSO
(Piazza Stuparich 18 - MM1/MM5 Lotto)

MOSTRI, SOGNI E OCCUPAZIONE
Serata di autofinanziamento per i Summer Camp 2016 a Betlemme e Gerico

dalle 19.00 - Presentazione del libro "IL VIAGGIO DI VITTORIO" con l'autrice Egidia Beretta, mamma di Vittorio Arrigoni

"In Palestina, invece, arrivò la prima volta nel 2002. Proprio quell’anno avvenne la sua iniziazione come scudo umano davanti a una scuola piena di bambini assediata dai carri armati israeliani. Da quel momento Vittorio affrontò molti rischi per aiutare la gente del posto e raccontare ciò che vedeva: i bombardamenti, la morte di ragazzini inermi, il dolore negli ospedali, le abitazioni distrutte. Fu anche malmenato e poi espulso dalle autorità israeliane, rimandato in Italia in camicia e ciabatte. “Tieni forza e coraggio. Opera per la pace, anche se ti e ci vien voglia di rispondere occhio per occhio alle offese. Ma, come diceva il Mahatma Gandhi, a furia di dire occhio per occhio, resteremo tutti ciechi”, gli scrisse Egidia il 20 aprile del 2004." - Dall' articolo di presentazione del libro apparso sul Fatto Quotidiano il 14 novembre 2012.

dalle 20.00 - APERICENA ITALO - PALESTINESE con hummus, fattush, falafel e tanto altro

dalle 21.30 - Presentazione del documentario "BREAK THE SIEGE" con la regista Giulia Giorgi

"Break The Siege” è un documentario che vuole essere uno screenshot delle prospettive della scena hip hop palestinese, la quale negli ultimi dieci anni si è contraddistinta per un’incredibile crescita interna e per la risonanza a livello internazionale. Girato durante il progetto internazionale “Hip Hop Smash the Wall” ha portato in contatto diversi artisti hip hop italiani con un gruppo di artisti, non necessariamente di grande fama mondiale, ma comunque membri attivi della hip hop community palestinese, dediti alla sua crescita ed espansione, e ha potuto offrigli un’occasione per far arrivare la loro voce oltre i muri, fisici e non, imposti attorno a loro." - Qui il link al portfolio del documentario


Durante la serata sarà inoltre possibile incontrare vecchi e nuovi volontari in partenza, per uno scambio di esperienze, dubbi, suggestioni, per un viaggio partecipato e collettivo che, come briciole di pane, cerca di disseminare semi di pace tra l'Italia e la Palestina.
Vi aspettiamo!

https://www.youtube.com/watch?v=YAghCJKwhgM

Primo weekend di formazione per il Summer Camp 2016

25 Giu 2016 - 00:00
26 Giu 2016 - 18:30
Etc/GMT+2

Dove: Bologna, Via Montebello 2
Costo: 70 euro per intero weekend - Gratis per i volontari

5x1000 ai bambini di Amal

Bambini dal sonno interrotto dalle frequenti incursioni dei militari israeliani, bambini segregati da sempre nella propria città, circondata da un muro, un altissimo muro di cemento superabile soltanto con la loro immaginazione. Per cominciare ad abbattere il muro dell’indifferenza, della diversità e della paura, sostieni AMAL col tuo 5x1000!

Codice: 97344990151

Amal ed i bambini palestinesi ti ringraziano!

Ti aspettiamo ai nostri prossimi eventi,
a presto Amal

THEATRE OF RESISTANCE

11 Apr 2016 - 17:00
14 Apr 2016 - 22:30
Etc/GMT+1

SECONDO MODULO
PRATICHE DI RESISTENZA CULTURALE





Condotto da HASSAN TAHA e HAMUDI DABDOUB,
attori del FREEDOM BUS
11 -12 -13 14 Aprile, dalle 17:00 alle 22:30
Casa della Carità, via Brambilla 8 (MM2 CRESCENZAGO) Milano

Teathre of resistence

12 Mar 2016 - 21:00
16 Maggio 2016 - 23:00
Etc/GMT+1

Narrazioni per ripensare il trauma collettivo in contesti di violenza


Primo Modulo
Condotto da Chiara Zanetti e Azzurra Spirito
Approfondimento con il professor Guido Veronese, ricercatore in Psicologia Clinica ed esperto di resilienza in contesti di emergenza.

"Questo primo modulo propedeutico ci permetterà di avvicinarci agli strumenti di narrazione teatrale utilizzati in contesti di violenza, attraverso la formazione di un gruppo che si crea e si (ri)conosce nel lavoro svolto in sala.
Faremo esperienza su noi stessi di quelle che sono le tecniche di narrazione teatrale da noi utilizzate con bambini e ragazzi di un’altra cultura, perché è nella condivisione di storie che ci si accoglie nella propria singolarità e ci si accompagna verso il pensare il pensiero dell’altro. È nella condivisione di storie che si creano comunità ogni volta differenti, basate sullo scambio reciproco di doni fatti di parole, che trascendono ogni frontiera. "

Corso articolato in:
/ 2 weekend di LAVORO IN SALA per iniziare ad esplorare la narrazione teatrale come strumento di resilienza, e
/ 1 momento di INCONTRO - TESTIMONIANZA per scoprire da vicino le voci delle persone attive in Palestina e il loro lavoro sul campo.

Primo weekend pratico: (12 - 13 MARZO)
10:00 - 13:30*, 14:30 - 18:00. Casa della Carità, via Brambilla 10 (Milano).

*Ai partecipanti sarà offerta la possibilità di pranzare con gli ospiti della Casa della Carità

Incontro - testimonianza: (19 MARZO)
10:00 - 16:00. Teatro Fonderie Limone (Moncalieri - Torino).

Ai partecipanti sarà offerta la possibilità di confrontarsi con Guido Veronese (Ricercatore in Psicologia Clinica ed esperto in resilienza in contesti di emergenza), e di osservare come dalla raccolta di narrazioni si possa giungere alla performance osservando le prove dello spettacolo che Gabriele Vacis sta allestendo con il gruppo di attori palestinesi coinvolti nel progetto TAM_Theatre and Media for Peace promosso dalla Cooperazione allo Sviluppo italiana).

Secondo weekend pratico (2 - 3 APRILE)
10:00 - 13:30*, 14:30 - 18:00. Casa della Carità, via Brambilla 10 (Milano).

*Possibilità di pranzare con gli ospiti della Casa della Carità

I POSTI SONO LIMITATI, LA CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI PREVISTA PER IL 10 MARZO

Con il primo modulo si intende:
- offrire stimoli per la creazione di percorsi pedagogici in contesti di violenza;
- creare le circostanze necessarie a una narrazione collettiva: costruzione di uno spazio idoneo, consolidamento della fiducia e dell'ascolto tra i partecipanti; allenamento a uno sguardo non pregiudiziale, ma accogliente.
- esplorare l'uso degli oggetti e degli indumenti come stimolo alla conoscenza e alla narrazione di se stesso e come strumento di condivisione di storie;

Chiara e Azzurra partecipano nel 2009 al percorso pedagogico Schiera, guidato da Gabriele Vacis e dedicato a giovani attori italiani e palestinesi. Lì conoscono il lavoro di Barbara Bonriposi , che seguiranno per diversi anni. Insieme sviluppano diversi progetti, tra cui un laboratorio teatrale per bambini turchi, siriani e curdi presso il Toplum Merkezi community center, a Istanbul.

Chiara Zanetti | è educatrice e guida teatrale, laureata in Comunicazione Interculturale presso l’Università di Milano Bicocca, nel 2014 tiene un corso di teatro in Turchia sul confine con la Siria dedicato ai bambini siriani ospiti del Kırıkhan Community Center (YUVA NGO) . Con l’associazione Psychologist for Human Rights ha tenuto quest’anno in un campo profughi palestinese, insieme ad un attore locale, un corso di teatro per bambini.

Azzurra Spirito | si occupa di social innovation a Torino. Da sempre impegnata nell’ambito teatrale, quest’anno ha seguito come assistente alla regia il lavoro annuale di Alberto Cavalleri e Dijana Pavlovic : Rom Faktor (dedicato alla narrazione da parte di un gruppo di adolescenti milanesi-rom della loro identità).

Per informazioni e iscrizioni:
328 9111855 (Chiara Zanetti)
389 9939685 (Azzurra Spirito)

E-mail: theatresistance@gmail.com

Il costo dell'intero corso è di 200 euro.
Il ricavato finanzierà il prossimo Summer Camp promosso da Psychologists for human rights.

*Per chi interessato a frequentare più di un modulo sono previste riduzioni. Agevolazioni riservate agli studenti di Milano Bicocca.